Continuando ad usare questo sito dai il consenso all’uso dei cookies

Le Corti di Garlate

Curt del Burghètt

Detta anche "Curt de Pinén", trova l’origine del suo nome dalla famiglia che la abitava in origine. Ancora oggi discendenti dei "Burghètt" (Borghetti) la abitano e sono proprietari di una parte dei fabbricati della corte.

Le altre case sono di proprietà del Comune ed hanno come destinazione l’affitto a persone anziane del paese.

Il complesso di questi edifici, il cui restauro è stato, dopo lunghi anni, completato nel 2010, si trova dietro il palazzo Abegg (ora palazzo Comunale), ed è  di origine del ‘600/’700, poi già ripristinato nell’800. Interessante è l’edificio col portico all’entrata con facciata finta dell’800.

A memoria d’uomo: la prima aula adibita a scuola per l’insegnamento elementare si pensa fosse in un locale di questa corte. Il primo maestro pare fosse Gaetano Panzeri, padre della già conosciuta Candida, di cui si parla alla "Cà del la Canonica".

Molti invece si ricordano che alcuni locali della stessa corte, quelli confinanti col palazzo comunale, hanno visto negli anni ‘70 la nascita della "storica" Unione Polisportiva di Garlate, che qui ha avuto la sua sede per molti anni.